Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Risparmiare Tempo e Soldi

Risparmiare Tempo e Soldi

Semplici Consigli per risparmiare tanto tempo e tanti soldi


QUANTO COSTA INSTALLARE I DOPPI VETRI

Pubblicato da Alan su 20 Novembre 2015, 15:11pm

QUANTO COSTA INSTALLARE I DOPPI VETRI

Il prezzo per installare i doppi vetri dipende dal tipo di vetri scelti, dagli infissi e, naturalmente, dall'installatore. L'installazione di doppi vetri su infissi in legno può costare, come ordine di grandezza, sui 110 euro al metro quadrato, tenendo conto che il vetrocamera non costa moltissimo ma che dovranno intervenire un vetraio e un falegname.

Perciò mettere un doppio vetro su una finestra di medie dimensioni può implicare un costo di circa 250 euro, mentre se le finestre sono 8 di almeno 2.000 euro. Premettiamo che di solito è possibile mettere i doppi vetri direttamente sui vecchi infissi, senza necessità di sostituirli, soprattutto se sono in buono stato.

Basta che ci sia lo spazio per lo spessore maggiore, oppure va applicata dentro casa una specie di cornice interna che trattenga il vetro.

Ovviamente, le cerniere devono essere in grado di sopportare il peso e occorreranno delle guarnizioni perimetrali. In ogni modo, è bene farsi fare due preventivi: uno per la sostituzione dei soli vetri e una anche per quella comprensiva degli infissi.

Prima di calcolare quanto possa costare la sostituzione di un infisso dobbiamo farci un idea di quale articolo sostituirà quello esistente. Facciamo un viaggio virtuale su alcuni siti internet che permettono di vedere in ogni minimo particolare i loro articoli e soffermiamoci sui particolari che renderanno il nostro serramento sicuro sotto ogni punto di vista ( guarnizioni, zanzariere, coprifili).

Se non siamo degli esperti del mestiere andiamo di persona a valutare gli articoli e facciamoci spiegare dagli addetti tutte le caratteristiche che renderanno la nostra finestra tecnologica in termini di risparmio energetico e quando avremo trovato l'articolo che fa al caso nostro cerchiamo delle offerte da altri rivenditori per paragonare ogni singolo articolo e marca senza dimenticare di valutare anche l'acquisto di un serramento di materiale diverso a quello esistente pur non urtando l'estetica di tutta la facciata su cui quest'ultimo si affaccia. Esistono serramenti di alluminio color legno che alla vista possono sembrare veramente di legno ma che a manutenzione non richiedono le stesse attenzioni.

L'installazione di doppi o tripli vetri alle finestre può beneficiare delle agevolazioni previste per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, e cioè di detrazioni dall'imposta lorda Irpef pari a una percentuale su quanto speso

Le porte, le finestre e gli infissi rappresentano la maggior fonte di dispersione di calore per un'abitazione, pertanto sono un elemento fondamentale da tenere in considerazione in un progetto di isolamento termico di una casa. Il vivere in una casa isolata, calda e asciutta, oltre a un comfort straordinario, permette un minor consumo energetico sia d'inverno per riscaldare che d'estate per raffrescare l'ambiente. Il minor consumo si traduce in un evidente risparmio economico. Infatti, costituendo gli elementi più deboli di una facciata, finestre e porte presentano ampie potenzialità per raggiungere risparmi di tutto rispetto adottando degli opportuni provvedimenti mirati. A causa dei costi crescenti per il riscaldamento invernale, la questione dell'isolamento termico di finestre, porte e infissi di una casa acquista un'importanza sempre maggiore. Il rispetto di determinati valori di isolamento termico è inoltre un preciso requisito di legge nelle nuove costruzioni ed in alcuni interventi di ristrutturazione.

La sostituzione dei serramenti è un’opportunità vantaggiosa che permette di poter risparmiare nei consumi del riscaldamento e usufruire degli incentivi statali. I serramenti di nuova generazione consentono di limitare le infiltrazioni d’acqua e di ottimizzare l’isolamento termico delle abitazioni. Grazie a questi prodotti innovativi si può ridurre la costante necessità di utilizzare gli impianti di riscaldamento e di condizionamento per migliorare la temperatura interna della casa, e diminuire il costo della spesa delle bollette. Questi prodotti riflettono positivamente anche sull’impatto ambientale. Limitando l’utilizzo dei sistemi di riscaldamento e condizionamento, sia a livello domestico che industriale, si raggiunge una radicale riduzione delle emissioni tossiche. La scelta di sostituire gli infissi comporta quindi molti vantaggi anche a livello globale. Il governo italiano ha prorogato l’opportunità di poter ottenere sgravi fiscali a tutti i cittadini che si accingeranno alla sostituzione degli infissi. Lo Stato Italiano cerca di incentivare quest’operazione per il miglioramento dell’utilizzo energetico nelle abitazioni e per combattere l’inquinamento ambientale globale.

COME SCEGLIERE I NUOVI INFISSI?

La sostituzione degli infissi è un’operazione che richiede un’ottima valutazione nell’accingersi alla scelta dei serramenti. I prodotti scelti devono essere di alta qualità per poter durare negli anni successivi e permettere una maggior resistenza e facile manutenzione. Per essere considerati prodotti di elevata qualità, devono riportare delle garanzie conformi alle normative europee attuali. La detrazione fiscale per le operazioni di riqualificazione energetica rappresenta un’opportunità per sostituire le finestre e porte usate con serramenti che garantiscono migliori risultati in termini di isolamento termico. Le porte e le finestre sono gli elementi edilizi che hanno il compito di controllare il passaggio tra gli ambienti negli edifici e l’ambiente esterno. Gli infissi devono garantire la sicurezza della casa e proteggere da intemperie e da ogni tentativo di effrazione. I fattori principali a cui bisogna prestare attenzione nella scelta di nuovi serramenti sono:

  • PROTEZIONE: I serramenti devono assicurare protezione in caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli; ciò significa che le serrature devono essere costituite da materiali resistenti all’acqua e al vento;
  • COMFORT: L’abitazione deve garantire l’isolamento termoacustico che consente di risparmiare nei consumi energetici;
  • ESTETICA: Ogni prodotto può essere personalizzato non solo nella scelta del colore, ma nella tipologia e nella forma di apertura;
  • SICUREZZA: Le porte e le finestre hanno il compito principale di difendere l’abitazione e devono essere dotate di un elevato grado di sicurezza.

Se volete cambiare i vostri infissi vi offriamo la possibilità di poter valutare gratuitamente preventivi diversi dalle aziende specializzate nel settore degli infissi. Clicca qui per un preventivo per per sostituzione infissi con detrazione fiscale 55%..

Infissi pvc e i loro vantaggi

Tra le caratteristiche degli infissi PVC vi è quella di essere molto resistente alle intemperie, alla salsedine e di assicura isolamento termico e acustico.

Oltre a questo, i serramenti in PVC sono anche tra i più economici esistenti in commercio e garantiscono un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Un altro vantaggio è di essere assolutamente impermeabili e resistono al vento e ad eventuali infiltrazioni.

Leggeri e durevoli nel tempo, gli infissi PVC sono anche consigliati per le abitazioni al mare perché non corrosive.

I serramenti in PVC sono anche resistenti al fuoco: infatti, si tratta di un materiale ignifugo e auto-estinguente, che non alimenta le fiamme in caso di incendio, anzi arresta la combustione specie se si allontana il focolaio.

Infissi PVC: materiale che necessita di poca manutenzione

Un altro vantaggio degli infissi PVC è la poca manutenzione di cui hanno bisogno.

Sono infatti facili da pulire e basta un semplice getto d’acqua per farli tornare brillanti e senza alcuna ombra di sporco.

In più, questo materiale non richiede alcuna verniciatura periodica o non necessita di alcuna ristrutturazione.

Infatti, non sbiadiscono sotto il sole o la pioggia e sono ideali per avere serramenti sempre perfetti e belli da guardare dal punto di vista estetico.

Inoltre, non assorbono acqua e la particolare termosaldatura degli angoli che ha la parete inclinata verso l’esterno fa scivolare facilmente la pioggia.

I serramenti in PVC sono anche maneggevoli e anche se realizzati per aperture di grandi dimensioni si possono aprire e chiudere facilmente grazie alla loro leggerezza.

Gli infissi PVC sono anche igienici e riciclabili e la loro lunga durata garantisce livelli bassi di inquinamento, contribuendo alla tutela dell’ambiente.

Infissi in pvc: caratteristiche e vantaggi

Se siete alla ricerca di una soluzione estetica isolante che garantisca risparmio energetico, la risposta migliore è rappresentata dagli infissi in pvc.

Gli infissi della finestra possono essere scelti tra tre materiali diversi: legno, alluminio e pvc. La scelta naturalmente dipenderà dalle esigenze estetiche, dalle esigenze funzionali e dalle caratteristiche del materiale. La finestra infatti non solo serve per chiudere ermeticamente lo spazio tra l’interno della nostra casa e l’esterno, garantendo risparmio energetico ed un buon riscaldamento della casa, ma permette anche l’accesso della luce nella propria abitazione.

Il pvc, noto anche come polivinile di cloruro, è una delle materie plastiche maggiormente utilizzate per le sue peculiari caratteristiche e per la sua versatilità. Infatti pur essendo rigido allo stato puro, può essere miscelato con altri plastificanti che lo rendono malleabile e flessibile. Il pvc è così diffuso poiché garantisce il rispetto degli standard di legge per ilrisparmio energetico e la compatibilità ambientale, offrendo diversi incentivi. Il pvc garantisceprezzi molto convenienti, inoltre è un materiale isolante, stabile, igienico, riciclabile e resistente. Uno degli utilizzi principali del pvc riguarda la realizzazione dei serramenti per la casa.

Per installare infissi in pvc o per sapere qual è la soluzione migliore per la propria casa, è opportuno rivolgersi ad una ditta specializzata in materia.

Andiamo a scoprire qualcosa in più sugli infissi in pvc: caratteristiche e vantaggi.

Infissi in pvc: caratteristiche

Infissi in pvc: caratteristiche e vantaggi che è bene sapere per scegliere i migliori serramentiper la propria abitazione o il proprio ufficio.

Innanzitutto cerchiamo di capirne di più sulla qualità e sulla composizione del materiale. Possiamo individuarne due tipi: il pvc flessibile ed il pvc rigido. Il pvc flessibile è miscelato con materiali gommosi, e viene utilizzato per la realizzazione di guarnizioni, rivestimenti di cavi elettrici, ecc.

Il pvc rigido viene miscelato con stabilizzanti a base di zinco e stagno, che lo rendono particolarmente resistente agli agenti atmosferici. Il pvc rigido ha una grande resistenza in superficie, perciò viene utilizzato in diversi ambiti industriali, soprattutto per la produzione di profilati per serramenti ed infissi.

Grazie alle particolari proprietà, gli infissi in pvc garantiscono un’ottima resistenza al fuoco, alla pioggia, al vento, alla grandine, al sole, ecc. Gli infissi in pvc hanno anche buone capacità fonoassorbenti, permettendo così la dissipazione del suono.

Infine gli infissi in pvc presentano una bassa conducibilità del calore, assicurando così un ottimo isolamento termico che si trasforma in riduzione dei prezzi e notevoli incentivi.

Infissi in pvc: le tipologie

Tra le caratteristiche degli infissi in pvc possiamo individuarne diverse tipologie. Innanzitutto è possibile scegliere infissi in pvc di diversi colori, che offrono diverse soluzioni non solo funzionali ma anche estetiche.

Partiamo dagli infissi bicolori, che hanno prezzi leggermente più alti rispetto agli infissi monocolore, ma offrono soluzioni cromatiche molto interessanti. Questi infissi si integrano perfettamente sia con l’ambiente interno che con quello esterno, rispettando in questo modo sia i vincoli condominiali che quelli paesaggistici, senza essere invasivi per quanto riguarda l’ambiente circostante.

Una soluzione piuttosto consigliata è rappresentata dagli infissi blindati, dotati di telaio antiscasso e vetri antieffrazione. Tali infissi hanno dei cardini con una forma particolare, grazie alla quale è impossibile sollevare l’infisso. Tali infissi sono particolarmente rinforzati, quindi garantiscono la sicurezza della casa contro eventuali tentativi di furto.

Gli infissi a taglio termico assicurano un adeguato isolamento termico, rispettando così la trasmittanza termica fissata dalle direttive della Comunità Europea. Gli infissi a taglio termicoal loro interno presentano dei materiali isolanti di qualità e vetri termici di ultima generazione, creando così una barriera di scambio tra l’interno e l’esterno. Tali infissi garantiscono un notevole risparmio energetico rispettando gli standard di legge.

Per approfondire la conoscenza sui serramenti in pvc vi consiglio di rivolgervi ad una ditta specializzata, che potrà darvi consigli utili sulla tipologia di infisso da scegliere per la vostrafinestra.

Talvolta gli infissi in pvc possono essere integrati con il legno, garantendo prestazioni ancora più performanti. In questo caso la struttura dell’infisso è in pvc, rivestita di legno naturale. Il legno assicura calore all’infisso, mentre il pvc assicura una notevole resistenza agli agenti atmosferici. In generale gli infissi in pvc-legno offrono una notevole resistenza, risparmio energetico e rispetto dell’ambiente.

Un’altra soluzione combinata molto efficiente è la.

in pvc-alluminio: il rivestimento esterno dell’infisso ha un guscio in alluminio che permette la realizzazione di colori che non sarebbe possibile ottenere con il solo pvc. C’è poi la soluzione combinata legno-alluminio-pvc. In questo caso la struttura è in pvc, composta da legno all’interno ed alluminio all’esterno. Valutate con attenzione la soluzione che meglio si adatta esteticamente alle vostre esigenze e che garantisca le migliori prestazioni da un punto di vista energetico, tenendo presente anche la struttura e la posizione della vostra casa.

Infissi in pvc: i vantaggi

Infissi in pvc, caratteristiche e vantaggi: adesso analizziamo i pregi di questo particolare materiale. Grazie alle sue caratteristiche il pvc è sempre più utilizzato per la realizzazione di finestre ed infissi, anche perché si adatta perfettamente a qualsiasi stile: da quello classico a quello moderno fino a quello contemporaneo. Inoltre il pvc è adattabile a qualsiasi colore grazie alla vasta gamma delle numerose opzioni cromatiche che offre.

Gli infissi in pvc sono leggeri e maneggevoli, caratteristiche fondamentali quando bisogna realizzare una porta o una finestra di grandi dimensioni. I serramenti in pvc sono piuttosto economici, offrendo un ottimo rapporto qualità-prezzo con una resa molto performante.

Il pvc è un materiale estremamente resistente alle intemperie ed alla salsedine (questo è un motivo per il quale viene utilizzato molto spesso nelle zone di mare). Gli infissi in pvc sono perfettamente isolati, sia da un punto di vista acustico che da un punto di vista termico, grazie alla bassa conducibilità termica del materiale.

I serramenti in pvc sono impermeabili, infatti le finestre in pvc resistono alle infiltrazioni di acqua ed anche alle sollecitazioni del vento. Il pvc è un materiale ignifugo, essendo auto-estinguente, quindi non alimenta le fiamme nel caso in cui dovesse scoppiare un incendio. I serramenti in pvc non richiedono una manutenzione particolare, che anzi è quasi nulla, inoltre sono molto facili da pulire. Basta pulirli una volta ogni sei mesi per evitare che i colori possano sbiadirsi. Inoltre il pvc è un materiale riciclabile, quindi può tranquillamente essere riutilizzato nel momento in cui non serve più.

Il montaggio e l’installazione degli infissi in pvc è simile agli altri materiali, ma è comunque opportuno rivolgersi ad una ditta specializzata. I prezzi naturalmente variano in base al numero ed alla grandezza delle finestre, orientativamente oscillano tra i 100 ed i 120 euro per ogni elemento (finestra e balcone). La posa in opera solitamente comprende il montaggio del nuovo infisso, lo smontaggio e lo smaltimento di quello vecchio in caso di ristrutturazione.

Tra i pochi svantaggi degli infissi in pvc bisogna segnalare la loro tendenza a scolorirsi se vengono esposti a lungo al sole. Per evitare questo inconveniente è consigliabile scegliere infissi con tonalità chiare o bianche, se vivete in zone particolarmente soleggiate ed esposte di continuo al sole.

Ora avete tutti gli strumenti a disposizione per scegliere gli infissi, non dovete fare altro che individuare quello più adatto alle vostre esigenze estetiche ed alle caratteristiche funzionali della vostra casa o del vostro ufficio.

Infissi in alluminio: pro e contro

Adottare gli infissi in alluminio migliori è un procedimento non solo consigliabile, ma anche conveniente.

Va infatti ricordato che questa operazione rientra tra quelle agevolabili tese al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici.

Un dato di fatto che si aggiunge alla convenienza derivante dal risparmio in bolletta che è possibile ottenere adottando profili in grado di limitare la dispersione termica all’interno dell’ambiente servito. Quando si decide di cambiare i propri infissi, occorre però fare molta attenzione alla scelta del materiale.

A tal proposito va ricordato come se il legno continui a fare la parte del leone in Italia, il secondo materiale più diffuso nella produzione di serramenti sia l’alluminio.

Una scelta che deriva dalle tante ottime proprietà che gli infissi di questo genere possono assicurare a chi decida di dotarsene e che ha purtroppo avuto ricadute drammatiche dal punto di vista paesaggistico in particolare nelle grandi città, ove l’alluminio è stato utilizzato a partire dagli anni ’80 in qualità di secondo infisso esterno, al fine di proteggere quello interno in legno.

Le qualità dell’alluminio e i suoi difetti

L’alluminio può in particolare vantare ottime caratteristiche di resistenza meccanica e una rilevante tenuta nel tempo di fronte all’azione degli agenti atmosferici.

A fronte di questi vantaggi, va però messo in rilievo come in termini di conducibilità termica, effettivamente molto elevata, non sia invece in grado di competere con legno e PVC.

Proprio per ovviare a questo macroscopico difetto si sono quindi affermate negli ultimi anni lavorazioni che hanno spinto ai margini i cosiddetti profili freddi in favore di quelli a taglio termico.

In questo secondo caso, il profilo in alluminio viene suddiviso tra interno ed esterno tramite l’interposizione di uno strato di poliammide, un materiale plastico che può invece vantare conducibilità termica ridotta.

Una mossa che ha avuto l’effetto di ridurre in maniera notevole i valori di trasmittanza termica del telaio in alluminio, portandolo da circa 7 W/m2K a valori inferiori a 2,0 W/m2K. Un valore ancora abbastanza elevato, ma su cui i produttori stanno lavorando ancora per rendere concorrenziali questi profili rispetto a legno e PVC. La prima conseguenza di tutto ciò è però un costo più elevato dei serramenti in alluminio più avanzati, tale da sconsigliare molti utenti dal loro acquisto.

Al riguardo va comunque precisato che nonostante la convinzione contraria, il costo degli infissi in alluminio è comunque inferiore a quello del legno e leggermente superiore a quello del polivinile di cloruro.

Dove vengono utilizzati i profili in alluminio

Gli infissi in alluminio vengono molto utilizzati negli edifici moderni, proprio per il loro aspetto tale da prestarsi perfettamente per le architetture che necessitano di profili minimali.

Inoltre la sua leggerezza ne consiglia l’utilizzo nel caso di grandi aperture, come quelle che caratterizzano gli edifici pubblici o gli esercizi commerciali.

Negli ultimi anni, soprattutto in alcune zone del Paese, si è però andata affermando la sua utilizzazione in ambito residenziale, soprattutto nelle abitazioni di carattere contemporaneo, anche grazie alla grande versatilità di questi tipi di infissi in alluminio, che è altamente personalizzabile in qualsiasi colorazione.

Infissi a doppia camera quale vetro scegliere?

Gli infissi a doppia camera si sono rivelati delle ottime soluzioni per rendere gli ambienti confortevoli, ridurre il rumore esterno ed evitare la dispersione di calore.

 

I vetri installati all’interno della camera servono proprio a questo, ad isolare l’interno dall’esterno, con grandi vantaggi per chi vi abita. In commercio esistono diversi tipi di vetro utilizzabile per le finestre, ognuno con caratteristiche e proprietà utili a conseguire numerosi vantaggi.

 

Ecco una guida su quale vetro scegliere per gli infissi a doppia camera.

 

Vetri per infissi a doppia camera

 

Uno tra i vetri più utilizzati è la vetrocamera, costituito da due lastre di vetro unite con un sigillante plastico e distanziate di almeno 4 mm, così da formare uno spazio d’aria da riempire con un gas ad alto potere isolante.

 

Anche i vetri basso-emissivi hanno funzioni eccellenti, e sono indicati per ottenere un notevole risparmio energetico.

 

Questa tipologia di vetro è consigliata nelle zone con clima particolarmente rigido.

 

Molto efficaci sono anche i vetri fonoassorbenti, specifici per l’isolamento acustico e ad elevato potere isolante e ideali per le zone molto trafficate.

 

 

Vetri per tutte le esigenze

 

La varietà dei vetri da installare negli infissi a doppia camera è davvero notevole e ce n’è per tutti gusti e le esigenze!

 

Ecco infatti i vetri assorbenti, ideali per la stagione calda, che consentono di respingere il calore esterno senza chiudere le persiane.

 

I vetri assorbenti non sono riflettenti e sono quindi perfetti per le vetrate.

 

Anche i vetri riflettenti sono idonei per la stagione calda, ma sono utilizzati soprattutto nelle aperture dei tetti, in appartamenti con mansarde.

 

Inoltre, per vetri di grandi dimensioni, vi sono i vetri blindati, che proteggono dal rischio di effrazioni.

 

Questi particolari vetri di sicurezza possono essere accoppiati o temperati, sono molto resistenti agli urti e, in caso di rottura, si trasformano in frammenti ma non tagliano.

 

Per un preventivo gratuito e non impegnativo sui tuoi infissi, ti invitiamo a chiedere a dei serramentisti esperti.

Commenta il post

Archivi blog

Social networks

Post recenti