Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Risparmiare Tempo e Soldi

Risparmiare Tempo e Soldi

Semplici Consigli per risparmiare tanto tempo e tanti soldi


Climatizzatori e risparmio energetico unione possibile

Pubblicato da Alan su 24 Agosto 2016, 22:46pm

Considerati un lusso fino a pochi anni fa, i climatizzatori sono progressivamente diventati molto comuni tra le famiglie italiane, un comfort a cui ben pochi saprebbero rinunciare, la climatizzazione si è diffusa tanto rapidamente sia in ambito residenziale che negli edifici commerciali e direzionali, da far gridare all’allarme consumi energetici.

Effettivamente l’uso massiccio dei sistemi di climatizzazione non è privo di conseguenze sul piano dei consumi energetici ma molto spesso ad incidere negativamente non è il dispositivo in se ma la negligenza o la cattiva informazione di chi mette in funzione il condizionatori.

Climatizzatori vs risparmio energetico: a volte basta un po’ di buon senso!
Sono diversi gli elementi che incidono sul buon funzionamento di un impianto di climatizzazione e sul contenimento dei consumi.
Innanzitutto bisogna tenere conto di una serie di fattori strutturali come la mancanza di vegetazione intorno alla casa, l’errata progettazione degli spazi che può incidere negativamente sulla ventilazione naturale dell’abitazione o un isolamento termico inadeguato dell’edificio.
Ma una volta esclusi questi elementi, il vero nemico del risparmio energetico diventa il “fattore umano”.
Ci sono una serie di regole di buon senso che possono incidere molto più di quanto si possa credere sul consumo di un condizionatore.
Sfortunatamente non tutti hanno a cuore la sorte del nostro pianeta…..ma di una cosa possiamo essere certi, le sorprese sulla bolletta non piacciono a nessuno.
Se non ci si attiene a queste regole base, anche il migliore dei climatizzatori finirà per consumare più del dovuto.
Tanto per cominciare, quando il condizionatore è in funzione, durante le ore diurne è necessario tenere sotto controllo la ventilazione naturale. L’apertura e la chiusura ripetuta di porte e finestre “vanifica gli sforzi del vostro climatizzatore” di mantenere costante il livello della temperatura, con un conseguente elemento dei consumi energetici. Potrebbe risultare utile, dove possibile, limitare l’entrata della luce solare, utilizzando tendaggi e tapparelle.
E’ indispensabile evitare di esporre i condizionatori all’azione di fonti di calore o di umidità che potrebbero mandare in “confusione” i sensori di temperatura e comportare un sovraccarico di lavoro per l’apparecchio. Bisogna fare inoltre in modo che l’aria possa circolare liberamente sia intorno all’unità interna che all’unità esterna.
Abbiamo volontariamente lasciato per ultimo uno dei suggerimenti più importanti riguardo uno degli errori più comuni tra chi utilizza i climatizzatori. Un errore che non solo causa un incremento dei consumi energetici ma che può diventare un importante fattore di rischio per la salute: la differenza di temperatura.
Chi di voi è solito girare in costume da bagno in casa durante la stagione invernale?......probabilmente nessuno. E allora perché riprodurre in casa durante il periodo estivo quelle temperature di cui ci lagniamo continuamente durante l’inverno?
Se la temperatura esterna è di quaranta gradi in casa non possono essercene soltanto 18, la temperatura interna non dovrebbe scendere sotto i 25 gradi nel periodo estivo.
Per garantire l’ottimale funzionamento del vostro impianto di climatizzazione e una riduzione dei consumi il differenziale tra temperature esterne e interne dovrebbe essere sempre compreso tra i 5° e gli 8°.


Consumi energetici: la classe non è acqua…. soprattutto quando è quella energetica
“Non sempre risparmio significa convenienza”, potrebbe sembrare una contraddizione in termini ma non lo è, soprattutto quando si parla di elettrodomestici ed in particolare di condizionatori.
Quando si acquista un nuovo climatizzatore è fondamentale fare attenzione ai dati relativi ai consumi riportati sull’etichetta energetica, obbligatoria dal 1 luglio 2003 su tutti i condizionatori, compresi quelli con una potenza refrigerante inferiore ai 12kw.
All’interno del sito web, è disponibile un’utile guida dettagliata alla lettura delle etichette energetiche dei climatizzatori e degli altri elettrodomestici in commercio che potrete utilizzare per valutare il miglior rapporto prezzo-qualità al momento dell’acquisto.
Risparmiare oggi scegliendo un climatizzatore “economico” potrebbe costarvi molto in termini di consumi energetici nel lungo periodo.
Il sistema di classificazione energetica delle prestazioni dei climatizzatori è destinato a diventare sempre più “raffinato” a partire dal 1 gennaio 2013 ad esempio è prevista l’introduzione di due nuovi indici stagionali per il calcolo dell’efficienza energetica, il Seer (Seasonal Energy efficiency ratio) relativo alla funzione rinfrescamento, e lo Scop (Seasonal coefficient of performance) per il riscaldamento invernale.

Per concludere vi ricordiamo che è fondamentale rivolgersi ad installatori specializzati che siano in grado di dimensionare adeguatamente l’impianto di climatizzazione rispetto alle vostre effettive esigenze e che è altrettanto importante effettuare periodiche manutenzioni per garantire l’efficienza e la sicurezza dei vostri condizionatori.

Come e quando ricaricare il condizionatore

Vi sarà capitato spesso di leggere che un condizionatore dovrebbe essere ricaricato almeno ogni due anni. In realtà un apparecchio perfettamente funzionante non dovrebbe aver bisogno di ricariche, tuttavia la presenza di una perdita o in caso di particolari interventi di manutenzione occorre correre ai ripari, in quanto una riduzione del livello del gas può compromette significativamente le prestazioni dell'apparecchio.

E' piuttosto semplice trovare in rete kit fai da te per la ricarica, bombolette di gas da collegare direttamente all'unità esterna del condizionatore, piuttosto facili da utilizzare grazie ad un manometro "a fasce colorate", che consente di monitorare la quantità di gas erogata ed individuare eventuali problemi.
Troverete alcuni esempi nell'online store Super Sama, che propone agli utenti kit di ricarica e diagniosi per condizionatori che utilizzano gas refrigerante di tipo R 137a, R407 e R407c, R422b e non solo.
In alternativa potreste valutare l'acquisto di una delle bombole di gas refrigerante disponibili nel catologo prodotti di Giordano shop, altro negozio online specializzato, ma attenzione in questo caso il flessibile per il collegamento all'unità esterna e il manometro non sono inclusi. E' prevista la possibilità di acquistare esclusivamente la bomboletta.
Se possedete un vecchio condizionatore con gas R22 e avete bisogno di effettuare una ricarica, dovrete tenere conto del fatto che questo tipo di gas è stato messo al bando sul mercato europeo, attualmente è possibile acquistare soltanto ricariche rigenerate, che saranno disponibili soltanto fino al 2015. In alternativa potrete utilizzare un sostituto compatibile ma in questo caso, prima di procedere con la ricarica, dovrete provvedere a svuotare completamente l'impianto, perchè i due gas non possono essere combinati.
L'opzione "fai da te" comporta un netto margine di risparmio rispetto all'intervento di manutenzione da parte di un professionista, ma detto questo, bisogna ricordare che in condizioni normali il gas refrigerante presente nei circuiti non si consuma, una diminuzione rappresenta un'anomalia probabilmente dovuta alla presenza di una piccola ma significativa perdita che solo un tecnico qualificato può individuare e riparare con facilità prima di procedere alla ricarica, senza contare che la mancata riparazione di eventuali perdite negli impianti refrigeranti rappresenta una violazione delle norme in materia.

All'interno del nostro portale, troverete un'elenco dei centri specializzati a cui potrete rivolgervi per la diagnostica e la manutenzione dei vostri condizionatori.

Climatizzatori Samsung: informazioni utili per l'acquisto

E' uno dei principali marchi nel settore della climatizzazione e propone un'ampia rosa di soluzioni per il trattamento dell'aria, sia in ambienti ad uso civile che commerciale. Cerchiamo di conoscere meglio grazie alle informazioni disponibili online, le linee di climatizzatori Samsung disponibili sul mercato, proviamo a valutare prezzi, potenzialità e le offerte di alcuni dei rivenditori specializzati.

Samsung propone una gamma diversificata di climatizzatori di design ad alte prestazioni, con tencologia inverter, adatti per il raffrescamento durante la stagione estiva e per il riscaldamento nel corso della stagione invernale, sia in ambito residenziale che commerciale, dotati di sistemi per il filtraggio dell'aria in grado di eliminare particelle potenzialmente dannose per la salute e di deumidificare l'aria. All'interno del catalogo online troverete schede tecniche dettagliate, con informazioni sulla classe energetica dei climatizzatori ed il conseguente risparmio energetico, sui gas ecologici utilizzati all'interno dei dispositivi Samsung per il raffreddamento, sui filtri deodoranti e molto altro.
Le linea residenziale, comprende diverse serie di climatizzatori per l'installazione a parete con comando a distanza mentre nel catalogo dei prodotti della linea commerciale, troverete dispositivi a a parete a soffitto (con cassetta ad incasso) e a pavimento.

Climatizzatori Samsung: prezzi e rivenditori
All'interno della versione italiana del sito web della Samsung, è disponibile un sistema di ricerca che vi consentirà di individuare con facilità il rivenditore o l'installatore autorizzato per i climatizzatori Samsung, più vicino nella vostra città.
Ma i prodotti del marchio Samsung sono disponibili anche all'interno di diversi siti e-commerce specializzati nel settore dell'elettronica e dei sistemi di climatizzazione.
Anche se non è nelle vostre intenzioni effettuare l'acquisto online, la possibilità di farsi un'idea piuttosto precisa della spesa da sostenere per il vostro climatizzatore consultando i listini prezzi disponibili in rete, non è da sottovalutare.
Tra i diversi negozi disponibili online in cui potrete trovare informazioni utili sui prezzi dei climatizzatori Samsung e valutarne l'acquisto vi segnaliamo ad esempio Caldaie-climatizzatori.com , e-shop specializzato nel settore delle soluzioni per il riscaldamento ed il condizionamento. All'interno del catalogo prodotti troverete informazioni tecniche sui singoli climatizzatori ed indicazioni utili per l'acquisto. Oltre ai climatizzatori Samsung, all'interno del negozio online troverete anche prodotti del marchio Hitachi, Sharp ed LG.
Troverete diversi prodotti della linea di climatizzatori residenziali Samsung, mono, duo e trial split, anche all'interno del catalogo di Elettricastore.com, negozio online specializzato nel campo delle soluzioni per la climatizzazione, per l'automazione e degli elettrodomestici. Anche qui troverete schede informative dettagliate con informazioni sulle funzionalità dei singoli prodotti e prezzi iva inclusa.
Troverete altre informazioni utili sui rivenditori dei prodotti Samsung anche all'interno della sezione dedicata alla vendita dei climatizzatori disponibile all'interno del nostro portale.

Climatizzatori e condizionatori Sanyo

Da sempre l’azienda ha fatto della ricerca dell’innovazione il marchio distintivo della propria produzione. La soluzioni per la climatizzazione Sanyo puntano sull’efficienza, sulla sicurezza e sulla riduzione dell’impatto ambientale. Conosciamo insieme la gamma dei climatizzatori e dei condizionatori Sanyo e vediamo a chi rivolgersi per l’acquisto e l’assistenza tecnica….

Sanyo: le soluzioni per la climatizzazione
La Sanyo propone una serie di linee di prodotti, adatte alla climatizzazione di diverse tipologie di ambiente: la linea commerciale, studiata per l’utilizzo di ambienti come locali, negozi e luoghi di lavoro in genere, con sistemi a cassetta, a parete, a soffitto o canalizzabili, con timer o remote control; la linea residenziale, con sistemi inverter, on off e multisplit a pavimento, a soffitto o canalizzabili; la linea idronica con potenze da 5 a 78 kw; i sistemi di riscaldamento CO2 ECO e sistemi VRF elettronici e a gas. L’azienda ha inoltre sviluppato il virus washer, un dispositivo in grado di depurare l’aria filtrata dai virus più comuni a trasmissione aerobica, inizialmente concepito come unità a se stante sarà invece integrato all’interno dei climatizzatori stessi.
Avveniristico anche il progetto Sanyo per la realizzazione di climatizzatori alimentati ad energia solare, con l’obiettivo di abbattere il livello dei consumi di elettricità.

Climatizzatori e condizionatori Sanyo: prezzi, vendita e assistenza
Nella sezione “dove siamo” del sito web ufficiale della Sanyo, troverete una mappa interattiva che vi consentirà di individuare con facilità il centro autorizzato per la vendita e l’assistenza tecnica sui climatizzatori e condizionatori prodotti dall’azienda. Nel caso in cui nella vostra città non fosse presente un distributore dei climatizzatori Sanyo, potrete contare sui numerosi negozi online disponibili in rete, tenete inoltre conto che consultando i cataloghi disponibili all’interno dei punti vendita virtuali, potrete farvi anche un’idea approssimativa della spesa da affrontare per l’acquisto di un condizionatore Sanyo. Tra questi vi segnaliamo ad esempio Klimatico.com, e-shop specializzato nel settore dei sistemi per la climatizzazione in ambito residenziale e commerciale, al suo interno troverete numerosi prodotti del marchio Sanyo, agli inverter mobile. Al suo interno sono inoltre disponibili una serie di risorse che potrebbero tornarvi utili, come le informazioni sulle detrazioni disponibili sull’acquisto di condizionatori e climatizzatori, sul costo di installazione e schede utili per il dimensionamento del vostro impianto di climatizzazione. Potrete valutare l’acquisto del vostro climatizzatore Sanyo anche su Arancio Clima, all’interno del catalogo online troverete diversi prodotti della linea residenziale accompagnati da schede dettagliate, indicazioni del prezzo e della disponibilità con la possibilità di richiedere ulteriori informazioni al servizio di assistenza tecnica online. Troverete in climatizzatori Sanyo in vendita online anche su Cityclima.it, negozio specializzato che mette a disposizione della clientela una rete di professionisti della climatizzazione, estesa a tutta Italia e in Europa per l'installazione, la manutenzione e la riparazione dei prodotti acquistati.

Troverete altri riferimenti utili per l'acquisto del vostro climatizzatore o condizionatore Sanyo anche all'interno della sezione “vendita climatizzatori” presente all'interno del nostro portale.

Climatizzatori Zephir: soluzioni per il trattamento dell'aria

Tra i marchi più richiesti sul mercato dei sistemi di climatizzatori, troviamo la Zephir, soluzioni efficienti e dal design gradevole, disponibili in un'ampia gamma di modelli. Conosciamo insieme le proposte del catalogo Zephir e le offerte di alcuni dei rivenditori autorizzati a cui potrete rivolgervi.

La Zephir produce un ampio ventaglio di soluzioni per la climatizzazione degli ambienti domestici, professionali e commerciali, che comprende climatizzatori con funzione On/Off, inventer mono split e dual split, monosplit e dual split DC inverter, sistemi ad incasso angolari e con cassette a soffitto, condizionatori e deumidificatori portatili.
In rete non è disponibile un sito web ufficiale dell'azienda produttrice, ma potrete consultare il catalogo completo dei climatizzatori Zephir e le schede tecniche informative, relative ai singoli prodotti, all'interno del sito web della Westim, azienda specializzata nel settore dei piccoli elettrodomestici e dei sistemi per il trattamento dell'aria, che si occupa dell'importazione e della distribuzione dei climatizzatori del marchio Zephir.

Climatizzatori Zephir: dove acquistarli
Per acquistare direttamente online i climatizzatori prodotti dalla Zephir, potrete fare riferimento a diversi negozi specializzati. Tra questi vi segnaliamo ad esempio Suriano Clima, dove troverete diversi modelli di climatizzatore, fisso o portatile del marchio Zephir.
In alternativa potreste acquistare anche uno dei modelli proposti dal negozio online specializzato nel settore dell'elettronica e dei piccoli elettrodomestici Monclick dove troverete climatizzatori inverter, monoblocco e portatili.
Se siete interessati ad un sistema inverter tra quelli proposti nel catalogo Zephir, potreste acquistare anche uno dei modelli disponibili nella vetrina prodotti di Climatizzatorionline.com negozio online specializzato nel settore.
Per verificare se nella vostra zona di residenza è disponibile un rivenditore dei prodotti Zephir, potete fare riferimento anche alla sezione dedicata alla vendita dei climatizzatori presente all'interno del nostro portale.

Il costo delle operazioni di installazione dei climatizzatori

L'installazione di un climatizzatore è un intervento più complesso di quanto si potrebbe credere, inoltre ogni nuovo impianto deve essere sottoposto al collaudo per ottenere la dichiarazione di conformità che può essere rilasciata soltanto da tecnici qualificati. Di conseguenza è indispensabile rivolgersi ad un installatore professionista. Ma quanto pesano le spese di montaggio sul costo da sostenere? La risposta dipende da vari fattori. Sono diverse le voci di costo che vanno ad incidere sulla formazione del preventivo per l'installazione. Il primo fattore determinante sarà il numero delle unità interne da installare a questo andrà a sommarsi la loro disposizione, la distanza rispetto all'unità esterna, la sua collocazione e il percorso da seguire per effettuare il collegamento.
Oltre alle spese legate alle caratteristiche "strutturali dell'impianto" il preventivo finale comprenderà anche i costi relativi ad eventuali interventi di muratura (posa in opera di staffe di fissaggio e canalizzazioni) e sull'impianto elettrico (realizzazione dei collegamenti necessari).
Ovviamente il costo complessivo sarà influenzato anche da fattori contestuali, è comune riscontrare significative differenze sulle tariffe applicate in diverse aree geografiche e contrariamente a quanto si potrebbe credere i prezzi più elevati non sempre sono quelli applicati dalle ditte operative nelle grandi città.
Consultando alcuni esempi di preventivo per l'installazione di climatizzatori e condizionatori potrete farvi un'idea concreta dei costi da sostenere.
Per cominciare potreste consultare il tariffario per interventi standard applicato dalla Climamaster, azienda attiva su tutto il territorio della regione Lazio. Si tratta di un esempio di preventivo base con 1 unità interna ed una esterna posizionate ad una distanza massima di 4 metri (è riportato anche il sovrapprezzo previsto in caso di eccedenze).
Se l'impianto che avete bisogno di installare prevede più unità, all'interno del sito web della Climashopping troverete esempi di costo per impianti mono split, dual split e canalizzati,
da 1 a più di 3 unità esterne. Anche in questo caso le ipotesi di preventivo sono definite sulla base di una distanza massima di 4 metri (con relativo sovraccosto per eccedenza).
Troverete un prospetto utile dei costi di installazione anche sul sito web della Airsystemimpianti, stessi parametri di partenza, con opzioni da 1 a 5 unità interne e tariffe distinte per impianti già allestiti (con sostituzione degli apparecchi preesistenti) e impianti da realizzare ex-novo.

Per valutare ulteriori ipotesi di spesa potrete fare affidamento anche sulle risorse utili disponibili all'interno del nostro approfondimento dedicato ai preventivi online per l'acquisto e l'installazione di climatizzatori.

Filtri per condizionatori: da sostituire regolarmente

L'utilizzo dei condizionatori ci garantisce una temperatura gradevole ed equilibrata sia in estate che in inverno ma in quanto dispositivi per il trattamento dell'aria, senza un'accurata manutenzione possono trasformarsi in un fattore di rischio per la salute. Proprio per questo è fondamentale sostituire regolarmente i filtri dell'aria. In rete troverete una serie di risorse utili, con informazioni sull'importanza della sostituzione dei filtri e consigli per l'acquisto, vediamone insieme alcune.

Ogni condizionatore dispone di filtri che hanno il compito di bloccare le impurità durante il riciclo dell'aria, tuttavia questa funzione nel lungo periodo porta ad accumularsi all'interno del filtro batteri che non solo possono “liberarsi” nell'aria quando il condizionatore non è in funzione ma possono anche dar luogo alla formazione di funghi e muffe, nocive per la salute, all'interno dell'impianto. Inoltre, aldilà dei potenziali rischi per la salute, la mancata sostituzione dei filtri per l'aria può incidere anche negativamente sul rendimento del sistema di condizionamento. Proprio per questi motivi, provvedere alla sostituzione periodica dei filtri dei condizionatori è indispensabile. Su Bioallergen, negozio online specializzato nelle soluzioni per la profilassi contro le allergie e non solo, all'interno della sezione dedicata ai filtri e ai prodotti per la sanificazione di condizionatori d'aria e deumidificatori, troverete ulteriori indicazioni sui rischi legati al mancato ricambio dei filtri, sulle soluzioni disponibili sul mercato ed avrete la possibilità di acquistare direttamente online i filtri più adatti per il vostro sistema di climatizzazione tra quelli proposti.
In alternativa potreste cercare i vostri filtri anche nel catalogo prodotti di Salutebuy.com, altro negozio virtuale specializzato nel campo dei prodotti per la salute. Qui potrete acquistare un kit di due confezione e seguire la guida pratica online per la sostituzione dei filtri.
Ma in rete esistono diversi negozi online specializzati su cui potrete fare affidamento per l'acquisto dei filtri per i vostri condizionatori. Anche su Com7 ad esempio potrete acquistare filtri per condizionatori del marchio Sharp e non solo.
La Interfilter, invece è un' azienda specializzata nella produzione di prodotti per la pulizia e la sanificazione, propone un'ampia gamma di filtri per condizionatori. Sul sito web dell'azienda, utilizzando la mappa interattiva, potrete individuare il rivenditore più vicino a cui rivolgervi per l'acquisto. .
Per la sostituzione dei filtri in molti si affidano al “fai da te”, se anche voi avete intenzione di occuparvi personalmente del cambio dei filtri o della loro pulizia, potrebbe farvi comodo la guida disponibile su Condizionatori-aria.com, risorsa ricca di consigli, news e approfondimenti dedicati ai sistemi di condizionamento ad uso civile e commerciale.
Oppure potreste seguire i consigli disponibili nel blog
Una volta rimossi i vecchi filtri, per il loro smaltimento potreste rivolgervi ad una società specializzata nei servizi ambientali come la ESO, che fornisce specifici box per la raccolta dei filtri usati di condizionatori ed il loro successivo recupero (il servizio è rivolto prevalentemente ad utenze di tipo business).

All'interno del manuale del vostro condizionatore saranno di sicuro presenti ulteriori informazioni sulla periodicità con la quale è consigliabile sostituite i filtri, sulla procedura da seguire e sulle modalità di smaltimento, ma se temete di danneggiare il condizionatore e preferite evitare il fai da te, potrete in ogni caso contare sul supporto, anche in pronto intervento, dei centri specializzati per l'assistenza su condizionatori plurimarche.

Commenta il post

Alberto D'Angelo 08/27/2016 11:09

In casa mia c'erano proprio errori a livello progettuale, per cui la casa era bollente in estate e fredda in inverno. Dopo aver penato due anni aiutandoci con i riscaldamenti ed il condizionatore, ci siamo rivolti a isolamentocasa.it per un intervento risolutivo. Hanno inserito la schiuma all'interno delle pareti, da subito abbiamo notato la differenza, adesso le temperature all'interno sono molto piacevoli in ogni stagione.

Archivi blog

Social networks

Post recenti