Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Risparmiare Tempo e Soldi

Risparmiare Tempo e Soldi

Semplici Consigli per risparmiare tanto tempo e tanti soldi


Costo sostituire la vasca con la doccia

Pubblicato da Alan su 16 Novembre 2015, 15:30pm

Molti sono stanchi della vasca da bagno, oggi come oggi, possono sostituirla con una comoda e pratica doccia, ma molti voglio sapere: quanto costa sostituire la vasca con la doccia?

In molte case dove il bagno è dotato solo della vasca, si puo' provvedere a sostituirla in modo facile e veloce, per fare la doccia: ma quanto costa trasformare e sostituire la vasca con la doccia?

Negli anni scorsi, tra le due soluzioni era la vasca, oggi sono di più coloro che preferiscono installare la doccia, per praticità e velocità, ma anche come risparmio quanto di acqua consumata.

In certi casi la doccia viene preferita anche da persone con ridotte capacità motorie, e che per contro, nei nuovi grandi impianti doccia, trovano il vantaggio non solo di ampi spazi ma anche di ogni genere di attrezzo, per il proprio benessere e la sicurezza. Le moderne docce infatti, vantano ampi piatti doccia, comodamente utilizzabili in due e una serie di accessori ed attrezzi, tra soffioni, colonne anche per l'idromassaggio, cromoterapia, e molto altro, ad assicurare il massimo benessere, il comfort ed il relax.

Va da sé quindi, che per scelta o per “dovere”, la doccia è quella maggiormente installata negli ultimi anni nei bagni, a discapito della classica vasca, che in molte circostanze, non è quindi nemmeno presente in bagno.

La sostituzione di una vasca con doccia, è un'operazione che a dispetto di quanto si possa pensare, non richiede molte ore di lavoro. Molte infatti le aziende specializzate sul territorio, che nel giro di uno/due giorni, riescono a trasformare la vasca in doccia, con interventi minimi e – cosa non meno importante – con una spesa limitata. Talvolta gli Interventi non richiedono necessariamente la figura di piastrellisti poichè riguardano “semplicemente”, l'installazione di un nuovo piatto doccia e la sostituzione di tubazioni vecchie e usurate, ma senza la rimozione di alcuna piastrella.

Ma ecco una breve panoramica delle fasi di trasformazione di una vasca in doccia:

  • anzitutto si effettua il taglio e la rimozione della vasca esistente;
  • si eliminano quindi tutti i detriti;
  • vengono sostituiti eventuali scarichi e tubature danneggiate;
  • si procede con la realizzazione di una copertura dell'area precedentemente occupata dalla vecchia vasca, con prodotti sigillanti;
  • è quindi installato il nuovo piatto doccia;
  • è poi installato il rivestimento a parete;
  • si procede in ultimo, col montaggio del box doccia e dei relativi accessori.

Esistono infatti veri e propri "kit" per la trasformazione di una vasca in doccia, comprensivi dei prodotti necessari alla sostituzione, quali il piatto doccia, il box doccia, la piletta di scarico, le lastre di acrilico, la rubinetteria e ausili per la sicurezza e materiali di consumo, a partire da cifre poco superiori ai 1.000,00 euro, iva esclusa, fino a kit e ad opere “su misura”, di cifre decisamente più elevate per soluzioni di design ed accessoriate con impianti wi-fi, radio e blutooth.

Perché scegliere una vasca doccia combinata

Preferite la vasca o la doccia?

Spesso si tratta di un dilemma difficile da risolvere, poiché le due soluzioni hanno degli aspetti a cui molti non sanno rinunciare, come comodità e il relax della vasca e la funzionalità della doccia.

Per venire incontro a questo dilemma le nuove soluzioni di vasca doccia combinata offrono la possibilità di fruire al tempo stesso di vasca e doccia senza rinunciare ai loro comfort.

La vasca doccia combinata è infatti la scelta migliore per chi non intende rinunciare alla praticità della doccia e al comfort di un bagno rilassante.

Inoltre, è una opportunità interessante per chi desidera i due modi di vivere il bagno nella stessa stanza.

Vediamo i numerosi vantaggi della vasca doccia combinata.

Soluzioni per tutte le esigenze

Tra i numerosi vantaggi della vasca doccia combinata vi è quello di avere un accesso agevolato alla vasca, fruibile anche da bambini e anziani, in quanto il gradino che porta all’interno della vasca è molto basso.

Le vasche sono delle vere oasi di benessere e sono anche dotate di idromassaggio e colonne multifunzione. La scelta del modello ideale dipende da ciò che si vuole ottenere nella stanza da bagno: scegliendo un modello con idromassaggio il bagno si trasforma in un centro benessere capace di rinvigorire ed energizzare con i getti d’acqua e di far dimenticare stress e fatica.

Le vasche doccia combinate personalizzano il bagno, ottimizzano lo spazio, e sono un prodotto magnifico della tecnologia più avanzata in grado di farvi prendere cura del vostro corpo e della vostra salute.

Vasca doccia combinata personalizzate

La vasca doccia combinata può essere attrezzata a piacere e si può inserire una colonna doccia più sofisticata a seconda delle esigenze.

I brand migliori esistenti in commercio propongono le soluzioni più idonee per creare il bagno proprio come lo volete, e la scelta della vasca doccia combinata va fatta anche in base allo spazio disponibile.

Se preferite in aggiunta altre funzioni basta richiederle e la vostra vasca doccia combinata sarà personalizzata in base alle esigenze.

Se volete essere sicuri della vostra scelta chiedete agli esperti, che vi sapranno dare tutte le informazioni corrette per scegliere una vasca doccia combinata in grado di farvi vivere straordinarie emozioni.

TRASFORMARE LA VASCA DA BAGNO IN DOCCIA

Pubblicato da Alan su 31 Agosto 2015, 18:49pm

Da svariate ricerche di mercato sulle abitudini delle persone emerge che molti sono quelli che decidono di trasformare la propria vasca da bagno in doccia. I motivi di questa scelta sono sostanzialmente due, molto diversi.
Il primo, più importante, nasce da difficoltà motorie o ridotta capacità motoria delle persone. La vasca da bagno è una barriera architettonica, anche per le persone anziane, che spesso non riescono a superare l'ostacolo dell'entrare ed uscire dalla vasca. Inoltre, le statistiche lo dimostrano, entrare ed uscire dalla vasca è una delle principali cause di infortunio domestico.

Per chi è disabile e fa uso di carrozzina, è importante inoltre che il piatto doccia sia a filo pavimento. Il tempo a nostra disposizione diventa sempre meno, e in un epoca dove tutti corriamo velocemente la doccia risulta essere molto più pratica. Inoltre ci sono dei vantaggi notevoli da considerare: usare la doccia invece della vasca ci fa consumare meno acqua, ci fa guadagnare minuti preziosi (riempire una vasca da bagno porta via molto tempo) ed è meno ingombrante, inoltre risulta essere indispensabile per tutte quelle persone che hanno problemi di deambulazione, dove risulta evidente il vantaggio di avere una doccia e non una vasca.
Diventerà utile in fase di ristrutturazione per ottenere dal nostro bagno uno spazio aggiuntivo.

Ormai si trovano molteplici imprese in grado di attuare questa trasformazione in pochissimo tempo e senza dover fare lavori edili particolari e dispendiosi: essi procederanno alla rimozione della vasca esistente, all'allacciamento delle nuove tubature, al posizionamento del nuovo piatto doccia delle stesse dimensioni della vasca preesistente, installando infine il box doccia con i relativi accessori e optional (colonne idromassaggio, maniglie, sedute).
Noi ti offriamo la possibilità di avere dei preventivi gratuiti per sostituire la vasca, o per trasformare la vasca in doccia. Invia la richiesta con le informazioni del tipo di lavoro di cui hai bisogno. Indica le misure, dove si trova il bagno, il tipo di doccia che ti aspetti e, se possibile, anche un budget. Non aver paura di indicare il costo che intendi sostenere per la doccia: fornire il budget a disposizione è il modo migliore anche per chi ti deve stilare il preventivo per capire di cosa hai bisogno e cosa proporti. Vi sono diverse realtà che effettuano la trasformazione della vasca in doccia. Tra le più conosciute, segnaliamo la Remail che in questo servizio ha investito in pubblicità a livello nazionale.
Ma ricordatevi: prodotto pubblicizzato non vuol necessariamente dire prodotto più conveniente! Utilizzate il nostro servizio per avere più preventivi.

Per le persone con problemi di deambulazione esiste anche la possibilità di richiedere delle agevolazioni fiscali per la sostituzione delle vasche in docce: un tecnico preparato in materia saprà certamente darvi tutti i consigli del caso e vi aiuterà in tutto il percorso di questa tipo di ristrutturazione.

I prezzi delle cabine doccia e dei piatti doccia variano moltissimo: potrete prendere in esame i prodotti di grandi centri Brico, economicamente più vantaggiosi, oppure potrete scegliere cabine di livello superiore, sia per qualità che per dotazioni.

La velocità e la praticità della vita moderna inducono sempre più persone a preferire una rapida doccia ad un bagno in vasca, che richiede molto più tempo (basti pensare a quanto ci vuole per riempire la vasca) ed elevati consumi di acqua.

Al di là del dinamismo della vita, in altri casi la sostituzione della vasca si può rendere necessaria per motivi di deambulazione: la vasca da bagno, infatti, è una vera e propria barriera architettonica, impossibile da utilizzare per chi ha difficoltà o disabilità motorie. Spesso, infine, si può scegliere effettuare la sostituzione per problemi di spazio: una stanza da bagno di piccole dimensioni può diventare molto più vivibile se si recupera lo spazio occupato da una vasca!

Proprio la sempre maggiore richiesta, molte ditte si sono specializzate nella sostituzione delle vasche con i moderni box doccia, pratici e funzionali. Senza rompere muri, senza sostituire mattonelle ed in tempi che non superano la giornata lavorativa, queste ditte specializzate trasformano la stanza da bagno eliminando le vecchie e desuete vasche ed installando cabine doccia di tipo moderno, con funzioni e caratteristiche differenti a seconda dei gusti e delle necessità.

Quanto costa?

I motivi principali che possono trattenere dall’effettuare la trasformazione da vasca a doccia sono solitamente due: i tempi di lavorazione ed i ridotti costi per la realizzazione . Chi ha fatto almeno una volta dei lavori in bagno, sa bene come diventi scomodo non potere utilizzare questa stanza per tutta la durata dei lavori, e il disagio diventa un vero e proprio problema quando non si disponga di un secondo bagno in casa. Per questo, le ditte specializzate hanno sviluppato dei sistemi di trasformazione che permettono di dar vita ad una doccia completa e funzionale in otto ore, il tempo di una giornata lavorativa.

Un po’ più complicato è il discorso dei costi, visto che differiscono a seconda delle dimensioni, dai materiali e del tipo di cabina doccia che si vuole installare. La maggior parte delle aziende specializzate parte da prezzi che si aggirano intorno ai duemila euro e che arrivano anche a quattromila in casi di lavori particolarmente complessi, con cabine doccia di livello avanzato o di vecchie strutture idrauliche da rinnovare. Un prezzo che non deve assolutamente spaventare, visto che questo tipo di lavori permette di usufruire dei benefici delle detrazioni fiscali previste per le ristrutturazioni edilizie.

Infatti, la sostituzione dei sanitari e dei relativi impianti è una delle voci della guida dell’Agenzia delle Entrate relativa alle detrazioni fiscali per ristrutturazione edilizia. Inoltre, sono previsti sgravi fiscali anche per le ristrutturazioni che prevedono l’abbattimento delle barriere architettoniche, per la realizzazione di elementi che permettano una migliore mobilità a persone disabili dal punto di vista motorio, come appunto nel caso di sostituzione delle vasca da bagno con la doccia. Queste detrazioni fiscali vanno, a seconda dei casi specifici, dal trentacinque al cinquanta per cento e, naturalmente, per usufruirne la spesa deve essere dichiarata, effettuando quindi il pagamento con bonifico o in altra modalità tracciabile.

Vasca e doccia insieme

Nei prodotti unici predisposti per la doppia funzione vasca/doccia la vasca è già attrezzata con un pannello frontale. Queste combinazioni prevedono a volte un accesso agevolato alla vasca, fruibile da tutta la famiglia, anche da bambini e anziani, poiché il gradino che porta all’interno della vasca è molto basso. In questi modelli la rubinetteria è già prevista. Spesso si tratta di vere e proprie oasi di benessere, con vasche idromassaggio e colonne multifunzione.

Chi desidera invece attrezzare la vasca già presente nel bagno con un pannello doccia ha svariate possibilità che dipendono dalla posizione della vasca rispetto ai muri. La soluzione più semplice è quella di una sola lastra paraspruzzi, fissa o mobile, da applicare sul bordo della vasca e fissare alla parete a un’estremità. Con più di un pannello – solitamente tre – si può invece realizzare un’intera parete, anche in questo caso fissata a una sola estremità (quella d’appoggio alla parete). In questo modo si chiude tutto il lato lungo della vasca. I pannelli si possono ripiegare a libro e addossare al muro. Il lato più corto della vasca rimane invece libero.

Se si vuole chiudere completamente la vasca, si può invece scegliere una struttura autoportante, fissata al muro alle due estremità laterali, con apertura scorrevole. Quando la vasca è ricavata in una nicchia, basta attrezzare lo spazio ancora libero con un’unica parete scorrevole che va a chiudere la nicchia stessa.

Chi vuole invece sfruttare soltanto una parte o la metà del lato lungo della vasca per ricavare la doccia, può utilizzare una pannellatura formata da una parete fissa, fissata al muro, con un’anta curva che funge da apertura. Se il lato corto della vasca non è adiacente a una parete, si rende necessaria una terza lastra laterale da fissare al muro.

Esiste anche la possibilità di montare sulla vasca un box doccia con ante ripiegabili e sovrapponibili che, se non usate, lasciano la vasca completamente libera.

Per non cambiare la rubinetteria, al gruppo vasca si può collegare un’asta da fissare a parete, dotata di doccetta regolabile e portasapone. Se si desidera invece rinnovare completamente la rubinetteria, si può scegliere tra un gruppo unico vasca/doccia completo di asta a parete con supporto scorrevole oppure un gruppo con elementi separati. Con le colonne multifunzione si può comporre a piacimento un angolo benessere con differenti getti d’acqua e funzioni.

IL COSTO DELLA TRASFORMAZIONE VASCA IN DOCCIA e le varie fasi.

Dopo un primo sopralluogo nella tua abitazione, il nostro staff sarà pronto per produrre direttamente in fabbrica ed a prezzi competitivi un piatto doccia personalizzato, adatto alle esigenze dei clienti ed in una sola giornata di lavoro procederà all'installazione consegnando un bagno nuovo.

Grazie alla rete capillare dei nostri installatori, siamo presente in tutta Italia. I nostri installatori sono particolarmente attenti ai dettagli e sono in possesso di tutte le certificazioni necessarie per effettuare lavori di ristrutturazione, nonché di un'assicurazione che copre tutti gli eventuali danni che potrebbero verificarsi durante l'installazione.

La trasformazione vasca in doccia avviene attraverso delle fasi ben precise:

1° fase – Incisione e taglio della vecchia vasca

La prima fase di installazione consiste nel taglio della vecchia vasca. Per far questo è necessario incidere il bordo della vasca ed eliminare le piastrelle che fanno da bordo alla vasca per poter sollevare la vasca. Questa è l'unica operazione che produce un po' di macerie che i nostri esperti installatori provvedono a rimuovere subito per ridurre al minimo il diffondersi di sporco nel vostro bagno. Una volta rimossa la finitura della vasca è possibile sollevarla e procedere all'eliminazione. Ricordiamo che forniamo la certificazione di smaltimento macerie secondo norma di legge (SISTRI), evitando spiacevoli sorprese di eventuali multe al cliente, oltre che al fornitore.

2° fase - Eliminazione della vecchia vasca

La seconda fase consiste nella rimozione della vasca dalla sua vecchia sede per poter essere smaltita insieme a tutto il restante materiale di lavorazione. In seguito all'eliminazione della vasca da bagno, i nostri installatori provvederanno ad abbattere la restante parte di mattoni che faceva da basamento alla vasca stessa per procedere con la successiva fase di lavorazione.

3° fase - Smaltimento dei detriti

Durante la terza fase si procede allo smaltimento di tutti i detriti. I nostri tecnici provvedono ad eliminare tutti i residui della vecchia vasca e del bordo, procedendo ad una pulizia accurata del fondo su cui verrà allocato il nuovo piatto doccia prima di andare avanti con l'installazione.

4° fase - Realizzazione della platea e posizionamento del nuovo scarico

In questa quarta fase si procede alla preparazione della platea, ovvero l'area di pavimento occupata in precedenza dalla vecchia vasca da bagno. Tale area viene ricoperta completamente con un particolare materiale sigillante che consente di creare il giusto piano d'appoggio per l'installazione del nuovo piatto doccia. Questa fase di preparazione della piattaforma d'appoggio dove verrà adagiato il piatto doccia termina con la sostituzione del vecchio scarico con quello nuovo.

5° fase - Posizionamento del nuovo piatto doccia

Durante la quinta fase viene posizionato il nuovo piatto doccia sulla platea precedentemente preparata. Si procede all'eliminazione delle vecchie tubature e, in seguito al collegamento del nuovo scarico con quello vecchio, viene distribuito uno strato di materiale sigillante che eviterà fastidiose perdite dal piatto doccia.

6° fase - Collegamento nuovo scarico con il piatto doccia

Durante questa sesta fase il nostro staff tecnico termina il lavoro di installazione del piatto doccia collegando l'ultimo tratto di scarico della nuova doccia con le tubature della vecchia vasca appena sostituite. Questa operazione fornisce la sicurezza di avere uno scarico nuovo e dalle alte prestazioni.

7° fase – Installazione del rivestimento della parete

La settima fase consiste nel posizionamento del rivestimento a parete. Dopo aver installato il piatto doccia la parete circostante viene ricoperta con un rivestimento che va a rifinire la parete su cui era appoggiata la vasca, proteggendo così il muro da schizzi e infiltrazioni. I nuovi rivestimenti in gres inoltre non solo hanno funzione di riparo del muro ma donano eleganza e rendono il vostro bagno più bello e moderno.

8° fase – Installazione del box doccia e degli accessori

Infine, con l'ottava e ultima fase di lavorazione, il nostro staff termina il lavoro installando il box doccia e gli accessori che il cliente desidera applicare. E' possibile ricavare uno spazio esterno per la lavatrice, il lavatoio o un armadietto se si desidera un piatto doccia di dimensioni standard. Si possono inoltre installare colonne idromassaggio oppure creare soluzioni ad hoc per disabili con piattaforme antiscivolo e sedili interni alla doccia confortevoli.

Compila il modulo sottostante e lascia i tuoi dati senza alcun impegno di acquisto. Un nostro agente di ti contatterà per descriverti l’intervento di trasformazione vasca in doccia e per suggerirti le finiture e gli accessori che vorrai avere nel tuo nuovo bagno.

In una giornata di lavoro un nuovo bagno senza dover affrontare grosse spese perché non ci sarà bisogno di chiamare piastrellisti, idraulici e muratori. Infatti lo staff provvederà a tutto, consegnandovi la vostra nuova doccia già in giornata, dopo sole 8 ore di lavoro. Trasformiamo vasca in doccia in tutta Italia perché abbiamo installatori presenti su tutto il territorio nazionale.

Il lavoro viene eseguito su misura:

• da squadre di tecnici specializzati
• al massimo in una giornata
• senza opere murarie
• lasceranno il tuo bagno pulito come lo hanno trovato
• nessuna piastrella nuova
• smaltiranno tutto il materiale di scarto
• potrai goderti una doccia in massima sicurezza
• riscoprire il benessere per tutta la famiglia

Sovrapposizione piatti doccia

Fasi di lavorazione della sovrapposizione del piatto doccia

  • Smontaggio box doccia esistente
  • Scelta del modello più adatto
  • Misurazione del vecchio piatto
  • Adattamento misure e taglio nuovo piatto
  • Esecuzione fori (piletta) e allacciamento al vecchio scarico
  • Sigillatura e fissaggio con poliuretano
  • Montaggio box doccia e accessori vari

Richiedi un Preventivo gratuito per ottenere il COSTO PER TRASFORMARE LA VASCA DA BAGNO IN DOCCIA

Costi per sostituire la Vasca da bagno con una doccia

La sostituzione della vasca con una doccia, oggigiorno, non rappresenta un grosso ostacolo. Spesso il lavoro viene eseguito in giornata.
 
 
 

Sempre più spesso, la vasca viene ritenuta ingombrante e poco funzionale. Raramente o quasi mai viene utilizzata.
Dunque, sostituirla con una doccia può essere un’ottima soluzione per chi ha bisogno di recuperare spazio, per chi ha difficoltà ad utilizzare la vasca, ma anche per tutti coloro che desiderano cambiare il design del proprio ambiente bagno.

Per abbattere i costi, il lavoro dovrebbe essere effettuato da tecnici, così da diminuire i costi di installazione ed il prezzo finale. Ciò non di meno, prestate attenzione alla futura estetica del bagno, è meglio non lesinare qualche euro in più se il risultato deve essere anche piacevole alla vista.

Parlando di costi, occorre valutare adeguatamente:

- il costo dei materiali: valutate se preferite sceglierne di più economici (ad esempio in PVC) piuttosto che meno economici e più duraturi nel tempo, ciò inciderà fino ad un 50% sul prezzo finale.
- la tariffa oraria dell'azienda o del professionista, che, spesso, variano a seconda dell'esperienza, del numero di dipendenti che eseguiranno il lavoro e della vostra urgenza. Occorre precisare che, nel caso il lavoro vada effettuato su impianti più vecchi, converrebbe mettere in conto eventuali imprevisti, come potrebbero esserlo la sostituzioni di tubi troppo vecchi o marci, cosa che vi eviterebbe problemi futuri.

In soldoni, i prezzi variano dagli €1.000 agli €2.500 nella maggior parte dei casi e i tempi di svolgimento del lavoro, possono variare da uno a quattro-cinque giorni a seconda del caso e di eventuali imprevisti.

Tenete presente che, se state valutando la sostituzione della vasca in doccia a causa del consumo di gas per l'acqua calda, state facendo la scelta migliore!

Commenta il post

Archivi blog

Social networks

Post recenti