Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Risparmiare Tempo e Soldi

Risparmiare Tempo e Soldi

Semplici Consigli per risparmiare tanto tempo e tanti soldi


I camini: Quanto costa un camino in marmo

Pubblicato da Alan su 14 Novembre 2016, 23:25pm

I camini: Quanto costa un camino in marmo

I camini in marmo e la loro eleganza

I camini in marmo rappresentano una soluzione estremamente suggestiva per un’abitazione.

I decori, gli intarsi e i dettagli che li caratterizzano, sono infatti in grado di provocare una vera e propria fascinazione, inducendo anche i palati più esigenti a prendere in considerazione la loro adozione.

In particolare a colpire anche l’osservatore più smaliziato è l’insieme di sfumature nella colorazione e di venature che rendono pressoché unica ogni realizzazione, per effetto della differente concentrazione di grana.

Si tratta di un fattore assolutamente fondamentale, in quanto proprio le sfumature vanno infine a determinare la scelta o la selezione dei camini in marmo, indicando la presenza di impurità nella composizione del materiale sino a contribuire non solo alla loro bellezza e alla finezza nella realizzazione ma anche, e soprattutto, il costo finale.

Quanto costa un camino in marmo?

Quanto costano i camini in marmo? Si tratta di una domanda di non poco conto.

E’ infatti possibile reperire in commercio svariate tipologie di camini realizzati in stile classico, moderno e contemporaneo, i quali possono essere utilizzati sia in ambienti interni che esterni.

Non va poi dimenticato che è possibile rivolgersi anche a aziende di antiquariato che propongono online soluzioni in marmo antico, proponendosi anche per la loro installazione.

Chi però ha subito pensato a prezzi molto alti e forse irraggiungibili, ha tratto un’impressione errata, in quanto l’offerta è molto varia e dipende in particolare dalla zona di provenienza del marmo impiegato, dalla presenza sul territorio di aziende che lo commercializzano e dalla sua domanda di mercato.

Tra i marmi pregiati spiccano ad esempio il Botticino o quello di Carrara, i quali possono arrivare anche a 150 euro al metro quadro.

Anche in questo caso, però, si possono trovare prodotti a partire da 15 euro al metro quadro, a conferma di quanto detto sinora.

Per effetto di quanto detto sinora, possiamo dire che un camino in marmo, in stile moderno, può partire da una base di circa 1500 euro, arrivando anche a 5mila, con variazioni che dipendono anche dalla bocca del focolare e dalla difficoltà di realizzazione.

I vantaggi dei camini in marmo

I camini in marmo presentano alcuni vantaggi da tenere in considerazione in fase di scelta. In particolare: – sono in grado di conservare al meglio struttura e colore; – presentano una forte resistenza alla temperatura della fiamma; – trattengono a lungo il calore prodotto, prolungando la sensazione di comfort creata.

Naturalmente si tratta di vantaggi che possono essere esaltati dalla migliore installazione possibile, ovvero tenendo nel debito conto che il camino andrebbe posizionato in una stanza posta al centro del sistema casa, in modo da contribuire a riscaldare il complesso.

Per saperne di più è quindi d’obbligo rivolgersi ad aziende specializzate del comparto, le quali possono affiancare il cliente non solo in fase di scelta dei camini in marmo più adeguati alle esigenze prospettate, ma anche durante l’installazione e nel post vendita, quando ad esempio diventa necessaria una manutenzione che contribuisca a tenere nelle migliori condizioni possibili il focolare adottato.

Rivestimento per il camino: Quale scegliere?

 

Il camino rappresenta un angolo della casa che spesso esalta l’ambiente e lo rende accogliente e caloroso.

 

In termini di rivestimenti è anche capace di creare un ambiente unico e particolare, che attrae per la sua originalità e l’armonia con il resto degli elementi di arredo presenti nella stanza.

 

Per ottenere i migliori risultati è sempre consigliabile acquistare il blocco del caminetto senza rivestimento e occuparsi personalmente della parte esterna, cercando di sfruttare le soluzioni proposte sul mercato per un risultato finale di sicuro effetto.

 

Se non ci si accontenta delle soluzioni proposte dai numerosi cataloghi che si trovano nelle aziende produttrici è possibile rivestire il camino con soluzioni personalizzate avvalendosi dell’aiuto di un esperto artigiano per completare il lavoro.

 

Le varie tipologie di rivestimento per il camino

 

Tra le soluzioni più classiche ma sempre di grande effetto di rivestimento per il camino vi sono il marmo o pietra: le varie colorazioni disponibili sul mercato consentono di ottenere risultati eccellenti e duraturi.

 

La pietra inoltre accentua la diffusione del calore e dona all’ambiente un tocco rustico ma elegante.

 

Ovviamente il colore è da scegliere in base ai toni degli arredi e ai propri gusti.

 

Anche il rivestimento in ghisa dà ottimi risultati: resistente alle alte temperature, la ghisa è anche un ottimo conduttore di calore.

Inoltre, la ghisa si può lavorare in tanti modi per ottenere un effetto altamente personalizzato e in sintonia con l’ambiente.

Il rivestimento in ghisa si adatta anche ad un camino collocato in ambiente classico e lo rende prezioso e originale grazie evocando stili del passato.

 

Per il rivestimento di un camino moderno il materiale più indicato è senza dubbio l’acciaio: questo materiale permette infatti incarna le linee minimaliste e semplici, grazie alla sua superficie liscia e di facile manutenzione.

 

Materiali di qualità per una lunga durata

 

E’ importante scegliere in ogni caso materiali di alta qualità per assicurarsi una lunga durata del rivestimento per il camino.

 

E’ anche indispensabile scegliere sempre il materiale migliore che garantisca al tempo stesso estetica è maggiore conducibilità del calore.

Commenta il post

Archivi blog

Social networks

Post recenti