Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Risparmiare Tempo e Soldi

Risparmiare Tempo e Soldi

Semplici Consigli per risparmiare tanto tempo e tanti soldi


Ristrutturazione Cucina

Pubblicato da Alan su 5 Ottobre 2016, 22:33pm

Ristrutturazione Cucina

Ristrutturare la cucina rendendola un ambiente accogliente

Cosa significa e perchè ristrutturare la cucina

 

Molti di voi non ci pensano, ma tra gli ambienti della nostra casa, la cucina è sicuramente uno dei più importanti, motivo per cui sarà opportuno mantenerla sempre in ottimo stato e puntare su lavori efficaci qualora ce ne sia bisogno.

 

In molti puntano su una ristrutturazione cucina, la quale diviene quando si iniziano ad intravedere alcuni segni di deterioramento, magari ancor prima di altre strutture o ambienti presenti all’interno dell’abitazione stessa, dunque, essendo sicuramente quello più frequentato, sarà opportuno intervenire in tempi brevi, ma con l’accortezza di scegliere una ditta seria che grazie ad un team specializzato e tutta una serie di macchinari, sarà in grado di offrire un lavoro fatto a regola d’arte.

Ristrutturare la cucina rendendola il cuore della nostra casa

 

Ristrutturare la cucina non significa solo andare a risolvere un problema ben visibile, ma anche impegnarsi per rendere tale spazio decisamente più accogliente, magari investendo persino su rivestimenti interessanti che possano mettere in risalto alcuni elementi e dare un tocco di originalità a tutto l’ambiente.

 

La cucina amiamo considerarla come il cuore della nostra abitazione, in poche parole, lo spazio in cui si passa più tempo e ci si dovrebbe sentire rilassati, motivo per cui, cercate di impegnarvi principalmente per puntare su di una ristrutturazione a dir poco unica nel suo genere, dove non solo voi potrete notare un ambiente totalmente confortevole, ma dove anche gli ospiti si sentiranno quasi a casa loro, senza annoiarsi minimamente e potendone ammirare ogni dettaglio.

 

Di stili su cui puntare ce ne sono proprio tanti, ma questo aspetto lo lasciamo scegliere a voi, che chiaramente dovrete tener conto anche degli altri ambienti della casa, cercando di dar vita ad un qualcosa che riesca a sposarsi al meglio con tutti gli altri ambienti, valutando anche colorazioni particolari e che rispondano alle vostre esigenze.

 

La ristrutturazione della cucina va presa seriamente in considerazione, motivo per cui consigliamo di puntare su ditte specializzate, magari richiedendo in anticipo un preventivo online, grazie al quale avrete la possibilità di conoscere con netto anticipo anche i costi, al fine di evitare spiacevoli sorprese.

Cucina in muratura pro e contro

La cucina in muratura è stata per tanti anni la cucina preferita perché sinonimo di qualità e tradizione.

La tendenza della cucina in muratura, nata negli anni sessanta con l’intenzione di creare un vero focolare domestico, è caratterizzata da un ambiente rustico ma negli anni ottanta si è arricchita di elementi moderni senza mai perdere il fascino della tradizione.

Realizzabile sia in città sia in campagna, la cucina in muratura si distingue per le cornici realizzate in muratura a cui vengono apposte le ante e i ripiani costruite appositamente da un falegname.

Inoltre, viene completata da elettrodomestici a incasso e adeguate coperture che si richiamano al resto della cucina.

L’effetto è sicuramente grandioso e originale, e l’utilizzo del legno massello rende ancora più forte il sapore della tradizione.

Pro della cucina in muratura

Sono tanti i vantaggi della cucina in muratura, primo fra tutti quello di costruirla in ambienti particolarmente difficili da arredare.

Inoltre, un altro vantaggio da tenere in considerazione è la possibilità di personalizzare l’opera secondo i propri gusti.

Lo spessore delle ante, del ripiano, le angolature saranno eseguite secondo le preferenze e anche la scelta del materiale rispecchia un gusto assolutamente personale.

Per questo la cucina in muratura si può considerare una cucina unica, dai costi che derivano dalla manodopera e dalla scelta dei materiali.

E’ comunque fuori dubbio che la durata della cucina in muratura è maggiore di un mobile di fabbrica perché realizzata con materiali di qualità migliore.

Svantaggi della cucina in muratura

Nonostante siano tanti i vantaggi di una cucina in muratura, essa presenta anche qualche piccolo svantaggio.

Infatti, nel caso di trasloco, la cucina in muratura è difficilmente trasportabile e purtroppo bisogna demolirla.

Le soluzioni moderne propongono però una cucina in muratura prefabbricata o realizzata in “finta muratura” composta di moduli prefabbricati, smontabili e riadattabili come una normale cucina componibile.

Per chi ama il fascino della cucina in muratura, questa può essere una soluzione ideale!

Quale marmo scegliere per il piano cucina

Scegliere il piano cucina di lavoro è sicuramente un fattore importante per completare al meglio l’arredo e dotarlo di un piano che risponda sia alle caratteristiche di durevolezza e resistenza ma anche ad adeguati parametri estetici.

Ecco allora una carrellata di materiali adatti a svolgere qualsiasi attività in cucina, da scegliere in base allo stile e agli arredi presenti.

Piano cucina per tutte le esigenze

Il piano cucina in laminato è indubbiamente la soluzione più economica e funzionale al tempo stesso.

Il laminato è infatti resistente a graffi e abrasioni ed è disponibile in diverse finiture, anche in imitazione legno o pietra naturale. L’unico neo è la poca resistenza al calore.

Piuttosto costoso è invece il piano cucina in legno massello, preferito solitamente dalle persone che hanno una particolare attenzione per l’aspetto ecologico.

Il piano di lavoro in legno richiede molte cure, anche se è stato trattato ed è poco resistente ai graffi, all’umidità e al calore.

Di lunga durata è invece il piano cucina in acciaio inox, un materiale igienico resistente al calore, agli urti e alle macchie. Ideale per una cucina moderna, si pulisce facilmente con prodotti adatti per l’acciaio per un risultato brillante.

Piano cucina in marmo

Uno tra i piani cucina maggiormente utilizzati è quello in marmo, soprattutto quello in granito, abbastanza costosi ma di lunga durata e di forte impatto estetico.

Le variazioni cromatiche offerte da entrambi i materiali consentono di adattare ad ogni arredo un piano cucina spettacolare, lucido e resistente al calore.

L’inconveniente per il marmo è la poca resistenza alle macchie ed occorre pulirli senza usare detersivi aggressivi.

Altri materiali per i piani cucina, sono il vetro, la pietra lavica, il cemento, il quarzo, tutti materiali molto belli che rispondono alle esigenze di estetica e funzionalità, seppur ognuno con le proprie caratteristiche.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Archivi blog

Social networks

Post recenti